sezione S                                           Indice sezione  S                               Indice generale

Stadio Comunale Filippo Corsini (1927)

Il primo stadio per le partite di calcio e per le corse dei cavalli era stato realizzato nella prima decade del presente secolo nel Piazzale, la Piazza XX Settembre.
Nel 1923 i dirigenti della squadra di calcio cominciarono ad affrontare il problema di uno stadio più consono alle attività sportive (atletica, ippica, calcio e ciclismo) che si praticavano a Fucecchio. Vennero prese in esame le possibili aree idonee all'impianto di un campo sportivo polivalente. Vennero scartate le aree delle"Buche" e quella dove oggi si trova Via Pacchi.
Un'area ideale venne individuata nella zona posta tra Piazza XX Settembre e la Ferruzza: quella dove poi è stato realizzato l'attuale stadio. Ma il Principe Corsini che ne era il proprietario non voleva cederla. Il Corsini ci avrebbe ceduto volentieri la zona dove attualmente è sorto il quartiere residenziale chiamato La Banana.
I dirigenti sportivi dovevano anche superare l'ostacolo rappresentato dall'amministrazione comunale decisamente contraria a spostare dal Piazzale l'impianto sportivo. I nostri superarono l'ostacolo riuscendo a far eleggere in consiglio comunale due partigiani della loro tesi. Ma come superare l'ostacolo Principe Corsini?
Quando nel 1926 morì il duca Filippo Corsini, la società sportiva in blocco,tutti i calciatori e numerosissimi tifosi si portarono a Firenze per prender parte alle esequie funebri del defunto duca Filippo. Questa presenza massiccia di sportivi fucecchiesi fece colpo sul Principe Corsini che, di lì a poco tempo, in cambio di 4 azioni da 500 lire,ci cedette l'area tanto desiderata e nella quale venne realizzato lo stadio.
Nel maggio 1927 avvenne l'inaugurazione del nuovo stadio alla presenza della Principessa Giovanna di Savoia. La cerimonia, solenne, richiamò il pubblico delle grandi occasioni.
Il nuovo stadio, veramente imponente, venne intitolato a Filippo Corsini. Era tutto cintato di tavole e disponeva di tribune in legno dalla parte della Ferruzza. In mezzo alla pista per la corse dei cavalli e delle biciclette faceva spicco un magico rettangolo verde per le partite di calcio.
Il primo atto del Consiglio della Vigor fu l'organizzazione di corse al galoppo. Venne stampato un libretto con il programma delle gare che si sarebbero svolte domenica 26 giugno 1927, mercoledì 29 giugno 1927 e domenica 3 luglio 1927. I premi ammontarono a 12.000 lire e furono intitolati alla Principessa Giovanna di Savoia, a Carlo Landini Marchiani, al Podestà di Fucecchio, all'on. Lando Ferretti, all'on. Martelli, a don Tommaso Corsini e alla Società Vigor. Alla manifestazione ippica presero parte moltissimi fucecchiesi ed anche numerosi abitanti dei comuni vicini.
Il Comitato Direttivo che organizzò quella prima spettacolare manifestazione era costituito dal Presidente Alfredo Conti, dal Vicepresidente Dino Taviani e dal Segretario Mario Guasqui.




fucecchionline.com  di  G. Pierozzi  ®  2002 / 2014

 


riproduzione vietata senza l'autorizzazione del legittimo proprietario