sezione P                                           Indice sezione  P-Q                               Indice generale

Prostituta della fontana monumentale di Piazza V. Veneto (1862)

Nel 1862 al centro della piazza Vittorio Veneto c'era una fontana monumentale realizzata nel 1850.
La fontana non era bazzicata soltanto dalle persone che venivano ad attingervi acqua per uso domestico, ma anche da una prostituta, certa Maria moglie del pregiudicato Borgiani di anni 23. Pure Maria era persona pregiudicatissima in materia di libertinaggio.
Una mattina, un certo Gireschi le chiese:
- Mi fai mettere una mano fra le gambe? Ma già, tu fra le gambe non ci hai nemmeno un pelo.
Maria, senza farselo ripetere due volte, si alzò la sottana e si fece mettere una mano fra le gambe. Il Girechio, eccitato, esclamò:
- Che p. che hai!!
In quel momento comparve, a bella posta, il Bargiani, marito della prostituta. Dal suo nascondiglio aveva visto ed udito tutto. Ne nacque un alterco col Gireschi. Maria riscosse la consueta razione di botte.
La donna, stanca delle continue percosse,denunciò il marito.
Il Borgiani, convocato dai carabinieri, anziché giustificarsi, urlò:
- Non solo ho minacciato mia moglie, ma ora stesso dico che, Dio mi mandi anco un accidente, ché tanto gli taglio la gola..e io ho ragione perché ieri dalle ore 10 alle ore 11 la trovai che si faceva toccare sotto da Gesualdo Gireschi.




fucecchionline.com  di  G. Pierozzi  ®  2002 / 2015

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicità esclusivamente sulla base della disponibilità del materiale.
Pertanto, non è un prodotto editoriale sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1, comma III della L. n. 62 del 7 marzo 2001

 


riproduzione vietata senza l'autorizzazione del legittimo proprietario