sezione P                                           Indice sezione  P-Q                               Indice generale

Principato mediceo (1532)

Nel 1532 l'imperatore Carlo V° conferì ad Alessandro de' Medici il titolo di DUCA. Con questo titolo Firenze venne elevata al rango di Principato e cioè di Stato alla pari con tutti gli altri stati europei.
Fucecchio salutò la nomina del nuovo padrone con un solenne Te Deum e al grido di "palle, palle!" a motivo delle sfere (palle) presenti nello stemma mediceo.
La medesima pantomima si ripeté quando nel 1537 diventò duca di Firenze Cosimo de' Medici. Ai fucecchiesi interessavano più i festeggiamenti che la perdita della libertà. La decapitazione dei capitani dell'esercito repubblicano sconfitto a Montemurlo ad opera del duca fiorentino non li scalfì più di tanto. Le esecuzioni capitali rientravano nell'ordine naturale delle cose, secondo i fucecchiesi.
Noi siamo stati sempre specialisti nell'osannare i CAPI, chiunque essi fossero.
Quando sapemmo che Cosimo de' Medici avrebbe ricevuto una nostra delegazione ad Altopascio, impazzimmo dalla gioia.
Quando ci giunse notizia che nel 1541 sarebbe passato da Fucecchio papa Paolo III° diretto a Lucca per incontrarsi con l'imperatore Carlo V°, l'amministrazione comunale predispose un paniere stracolmo di provvedimenti e di iniziative per rendere comodo, confortevole e trionfale il passaggio del papa dal nostro paese.




fucecchionline.com  di  G. Pierozzi  ®  2002 / 2015

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicità esclusivamente sulla base della disponibilità del materiale.
Pertanto, non è un prodotto editoriale sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1, comma III della L. n. 62 del 7 marzo 2001

 


riproduzione vietata senza l'autorizzazione del legittimo proprietario