sezione P                                           Indice sezione  P-Q                               Indice generale

Pievano raccomandato (1552)

Nel 1552 Cosimo I dei Medici, primo duca di Firenze, scrisse agli Anziani di Fucecchio.
Era, quella del duca, una lettera di raccomandazione. Cosimo I° voleva che gli Anziani del nostro Comune eleggessero come pievano della nostra parrocchia di S. Giovanni Battista un certo Niccolò Brunetti che era nipote del suo segretario personale Lorenzo Pagni.
Gli Anziani si compiacquero non poco di questa raccomandazione ducale e si disposero a dire subito di sì. Quando, però, controllarono i dati anagrafici del raccomandato si resero conto che don Niccolò Brunetti era troppo giovane e che quindi non poteva, per precise disposizioni canoniche, ricoprire la "carica" di pievano.
Il duca, allora, impose la elezione, a pievano, di don Silvestro Galessi da Pescia, maestro di don Niccolò.
Il Galessi resse la pieve di Fucecchio fino al 1559, anno in cui poté subentrargli il discepolo don Niccolò Brunetti.




fucecchionline.com  di  G. Pierozzi  ®  2002 / 2015

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicità esclusivamente sulla base della disponibilità del materiale.
Pertanto, non è un prodotto editoriale sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1, comma III della L. n. 62 del 7 marzo 2001

 


riproduzione vietata senza l'autorizzazione del legittimo proprietario