sezione P                                           Indice sezione  P-Q                               Indice generale

Piatto di stagno (1642)

Il 24 novembre 1642 tutto il popolo fucecchiese e tutti i magistrati preceduti dal Gonfaloniere che portava in mano un PIATTO DI STAGNO si portarono in Piazza (Vittorio Veneto) per salutare Ser Pier Francesco di Santi Magni e per consegnargli il PIATTO quale attestato di benemerenza per i suoi indubbi meriti. Quel piatto non produsse sul volto di Ser Piero segni di gioia bensì di contrazione e di disappunto.
Ser Pier Francesco, di Empoli, aveva maturato 14 anni di servizio attivo nel nostro Comune con la qualifica di Podestà. Ser Piero aveva rivelato ottime doti di amministratore. Queste doti gli avevano guadagnato la stima di tutta la popolazione fucecchiese. Gli effetti della sua saggia amministrazione erano sotto gli occhi di tutti.

1- Le Cerbaie godevano finalmente di buona salute e ciò consentiva buoni guadagni sia al Comune che ne era il proprietario sia sia ai privati. L'entrata comunale corrisposta dai livellari (affittuari) delle Cerbaie si era accresciuta moltissimo.
2- Vennero restaurati la Cancelleria (palazzo comunale al centro dell'attuale piazza Vittorio Veneto con la facciata rivolta verso il Pretorio) e l'orologio posto sulla torre della medesima.
3- Al centro della Piazza (Vittorio Veneto) fu realizzata una CISTERNA.
4- Furono ampliati il Palazzo Pretorio e il Salone del Consiglio.
5- Si provvide ad una manutenzione più accurata e perciò più duratura delle strade e delle chiese sia all'interno che all'esterno del paese.




fucecchionline.com  di  G. Pierozzi  ®  2002 / 2015

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicità esclusivamente sulla base della disponibilità del materiale.
Pertanto, non è un prodotto editoriale sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1, comma III della L. n. 62 del 7 marzo 2001

 


riproduzione vietata senza l'autorizzazione del legittimo proprietario