sezione P                                           Indice sezione  P-Q                               Indice generale

Pala (la) della cappella battesimale in Collegiata (1526)

Sabato 8 aprile 1995 Ŕ stata ricollocata sopra l'altare della Cappella Battesimale della Collegiata la pala restaurata da Sandra Pucci e da Pietro Gori.
La pala, mt 5x2, si compone di due parti sovrapposte:
- la parte in basso rappresenta la Sacra Conversazione e mostra la Vergine col Bambino circondata da 4 santi: S. Giovanni Battista e S. Marco a sinistra; S. Pietro e S. Andrea, a destra.
- la parte in alto rappresenta il Battesimo di Ges¨.
La pala apparteneva alla Compagnia di S. Giovanni Battista che l'aveva commissionata ad un pittore il 10 giugno 1526.
A seguito della soppressione della medesima Compagnia avvenuta nel 1783, la pala venne assegnata al Capitolo della Collegiata che la destin˛ alla Cappella Battesimale della nuova Collegiata che venne inaugurata il 3 ottobre 1787. La pala venne collocata nella Cappella attuale il 2 giugno 1790.
Sul nome dell'autore del dipinto sono state fatte soltanto delle ipotesi:

- il pittore fucecchiese Alessandro Masini, autore della Relazione delle pitture esistenti nella Diocesi di S. Miniato, l'attribuisce a Giovanni Antonio SOGLIANI;
- Il Berenson l'attribuisce a MICHELE di Ridolfo del Ghirlandaio. Analoga l'attribuzione di Mara Roani Villani;
- Laura Pagnotta l'attribuisce a Pier Francesco FOSCHI, uno del gruppo del Maestro della CaritÓ di Copenaghen, al secolo Giuliano Bugiardini. Questa attribuzione sembra la pi¨ accreditata.

Le spese del restauro sono state sostenute dalla Fondazione Montanelli-Bassi (Presidente l'avv. Piero Malvolti) e dal Rotary Club (Presidente il dott. Giuseppe Bertoncini).




fucecchionline.com  di  G. Pierozzi  «  2002 / 2015

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicitÓ esclusivamente sulla base della disponibilitÓ del materiale.
Pertanto, non Ŕ un prodotto editoriale sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1, comma III della L. n. 62 del 7 marzo 2001

 


riproduzione vietata senza l'autorizzazione del legittimo proprietario