sezione O                                           Indice sezione  O                               Indice generale

O.V.R.A. a Fucecchio (1938)

L'OVRA era la Polizia segreta al servizio del dittatore Benito Mussolini.
Questa polizia aveva il compito specifico di rendere inoffensivi tutti gli avversari politici del Regime fascista. Essa cercava di individuarli e di catturarli. A secondo della loro pericolosità o li incarcerava o li confinava o li uccideva.
Nel 1936 il calzolaio fucecchiese Alfonso Botrini lavorava in un calzaturificio di S. Romano. Qui Alfonso conobbe l'empolese Gino Ragionieri, un comunista clandestino. Il Ragionieri introdusse il nostro Botrini nell'organizzazione comunista empolese. A Empoli Alfonso venne incaricato di costituire una Cellula Comunista clandestina anche a Fucecchio.
Alla Cellula Comunista clandestina di Fucecchio aderirono Galileo Lotti, Gino Pascucci e Guglielmo Sgherri.
I membri di questa cellula ebbero l'incarico di diffondere materiale di propaganda antifascista e di raccogliere fondi per il SOCCORSO ROSSO destinato ai comunisti che avevano preso parte alla guerra civile in Spagna.
L'attività di questi comunisti locali non passò inosservata. Qualcuno si prese cura di informarne l'OVRA.
Nel 1938, di notte, i poliziotti dell'OVRA prelevarono i quattro clandestini dalle loro abitazioni e li incarcerarono. Analoga sorte toccò anche ad Astutillo Banti di Ponte a Cappiano e a Del Gronchio Calvino di Fucecchio.
I primi 5 clandestini vennero processati a Roma e condannati a qualche anno di carcere. Del Gronchio Calvino venne condannato al CONFINO. Liberato dopo l'8 settembre 1943, Calvino si aggregò ad una formazione partigiana. Durante un combattimento ingaggiato contro i nemici tedeschi, Calvino venne fatto prigioniero e fu deportato in un campo di concentramento.
Gli americani lo trovarono ancora vivo sotto un cumulo di cadaveri. Scioccato, il Del Gronchio impazzì. Fu curato per due anni dagli americani. Nel 1947 fu rimpatriato: era guarito.
Gli altri fucecchiesi incarcerati erano rientrati alla fine del 1943 o all'inizio del 1944.




fucecchionline.com  di  G. Pierozzi  ®  2002 / 2015

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicità esclusivamente sulla base della disponibilità del materiale.
Pertanto, non è un prodotto editoriale sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1, comma III della L. n. 62 del 7 marzo 2001

 


riproduzione vietata senza l'autorizzazione del legittimo proprietario