sezione O                                           Indice sezione  O                               Indice generale

Ospedale del Ponte di Bonfiglio (1000)

Presso il ponte di Bonfiglio, sull'Arno, nella prima decade dell'anno 1000, vi erano la chiesa, il monastero e l' OSPEDALE di S. Salvatore.
L'ospedale non era un luogo di cura per persone ammalate, ma semplicemente un Motel per i pellegrini e i mercanti che percorrevano la Via Francigena o Romea per dirigersi verso Roma o verso Parigi.
Il Motel del Ponte di Bonfiglio era una casetta con portico, corredata di casotti, analoghi agli attuali box, che fungevano da stalle o da servizi igienici.
L'ospedale-motel quasi sicuramente fu gestito dai monaci di S. Salvatore fino al 1106, l'anno della disastrosa alluvione che cancellò chiesa, monastero ed ospedale di S. Salvatore.
Quando nel 1108 i monaci vallombrosani si trasferirono sul Poggio Salamartano dove, fra l'altro avevano fatto ricostruire anche il loro motel, quasi sicuramente venne ricostruito in prossimità del ponte-guado di Bonfiglio anche un altro motel che i Vallombrosani concessero in affitto a qualche privato di Borgonuovo.
A partire dal 4 aprile 1169, papa Alessandro III° decretò che l'ospedale dell'ex ponte di Bonfiglio passasse sotto la gestione diretta degli ospitalieri di Altopascio.
La gestione diretta ebbe termine nel 1314, l'anno del grande sconvolgimento politico per quanto concerne la nostra comunità.




fucecchionline.com  di  G. Pierozzi  ®  2002 / 2015

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicità esclusivamente sulla base della disponibilità del materiale.
Pertanto, non è un prodotto editoriale sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1, comma III della L. n. 62 del 7 marzo 2001

 


riproduzione vietata senza l'autorizzazione del legittimo proprietario