sezione O                                           Indice sezione  O                               Indice generale

Organo della chiesa di S. Salvatore (1626)

Una delle attrattive più ghiotte della chiesa di S. Salvatore, sul Poggio Salamartano, è costituita dall'organo del RAVANI che risale al 1626.
Quest'organo si trova sulla parete sinistra della navata,unica, della chiesa.
Dal 1599 al 1626 la chiesa di S. Salvatore era stata allietata, si fa per dire, dai suoni dell'organo del Romani, cortonese. Questo maestro lo aveva installato nella chiesa di S. Salvatore con l'aiuto del figlio Agostino.
L'organo ebbe una vita molto breve: visse soltanto 27 anni!
Prima dell'organo del Romani ce ne erano stati altri come viene attestato dai registri dell'Opera di S. Salvatore la quale doveva provvedere a coprire le spese di installazione, manutenzione e gestione dell'organo. L'OPA infatti doveva pagare l'alzatore dei mantici e l'organista. All'alzatore di mantici venivano corrisposte 4 staia di grano; all'organista 21 lire annue.
L'organo attualmente in uso nella chiesa di S. Salvatore venne fabbricato da Cosimo Ravani di Lucca nel 1624 (come scritto nel cartiglio dello strumento) e fu montato nella chiesa fucecchiese nel 1626.
E' questo l'unico organo seicentesco che ci sia giunto intatto nelle sue parti fondamentali ai nostri giorni, nonostante sia stato sottoposto a questi 5 restauri:

1- Nel 1752 Antonio e Filippo Tronci restaurarono l'organo e vi aggiunsero una pedaliera a leggìo di 8 tasti unita alla tastiera.
2- Nel 1854 Nicomede Agati e i suoi fratelli, di Pistoia, rifecero la tastiera (45 tasti) di bosso e di ebano.
3- Nel 1946 venne nuovamente restaurato da Rizzardini Mario e dai figli Pierino ed Andrea, di Zoda Alto in provincia di Belluno.
4- Il penultimo restauro venne effettuato nel 1964 da Marcello Paoli e Ledo Masini.
5- Nel 1985 l'organo fu smontato e portato nel Laboratorio di Restauro degli Organi Storici a Firenze presso il Palazzo Pitti. Venne rimontato nel maggio 1986 (l'anno del Millenario della chiesa di S. Salvatore) e fu inaugurato dal restauratore Pier Paolo Donati il 24 Giugno 1986 con un concerto di musiche seicentesche e settecentesche.




fucecchionline.com  di  G. Pierozzi  ®  2002 / 2015

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicità esclusivamente sulla base della disponibilità del materiale.
Pertanto, non è un prodotto editoriale sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1, comma III della L. n. 62 del 7 marzo 2001

 


riproduzione vietata senza l'autorizzazione del legittimo proprietario