sezione O                                           Indice sezione  O                               Indice generale

Opifici presenti a Fucecchio nel 1768

La popolazione fucecchiese č stata sempre molto operosa e non ha mai disdegnato nessun tipo di attivitą produttiva. Magari ci ha fatto sempre difetto il senso di imprenditorialitą. Siamo industriosi, ma non industriali.
Nel 1768 vi erano 9 fornaci che producevano annualmente 4.000 stoviglie (piatti, tegami, tazze, zuppiere...).
Le botteghe dei calzolai, numerosissime, producevano 8.000 paia di calzature. Duemila paia erano destinate al mercato locale; le altre seimila venivano "esportate" negli altri comuni del granducato di Toscana.
I calderai producevano 4.000 manufatti di rame (paioli, vasi, mezzine..).
I tessitori producevano stoffe di lino e di canapa.
Le filande sfilavano 15.000 bozzoli di bachi da seta.
Esisteva anche una conceria di pelli bovine.
Al di lą delle cifre serpeggiava gią una crisi recessiva.
La conceria chiuse quasi subito i battenti. Avevano gią chiuso le botteghe dove si tesseva la stoffa di lana. Nell'arco di pochissimi anni chiusero i battenti anche le fabbrichette che producevano stoviglie, troppo brutte e troppo care.




fucecchionline.com  di  G. Pierozzi  ®  2002 / 2015

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicitą esclusivamente sulla base della disponibilitą del materiale.
Pertanto, non č un prodotto editoriale sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1, comma III della L. n. 62 del 7 marzo 2001

 


riproduzione vietata senza l'autorizzazione del legittimo proprietario