sezione O                                           Indice sezione  O                               Indice generale

Opere difensive nel 1316-1320

Nel 1316 Uguccione della Faggiola, Signore di Lucca, cerc˛ di conquistare Fucecchio. Fortunatamente il suo tentativo fallý. I nostri amministratori si resero subito conto che le nostre dotazioni difensive erano precarie ed insufficienti. Le mura e le sette torri avevano bisogno di essere rinforzate. Il Consiglio corse subito ai ripari.
Fece impiantare uno steccato a pochi metri di distanza dalla cinta muraria e al di lÓ del fossato nel tratto in cui era stato scavato. Questa opera fu realizzata in un tempo record: alla fine del 1316 lo steccato era giÓ pronto.
Siccome per rinforzare le mura e le torri occorrevano alcune migliaia di mattoni, il Comune deliber˛ di rimettere in funzione la propria FORNACE. Dato che i mattoni da essa sfornati risultarono insufficienti, venne deliberata la utilizzazione dei mattoni che si sarebbero potuti ricavare dalla demolizione sia di fabbricati inutili come la torre di Rosaio e come Castelrapiti sia dei fabbricati di coloro che erano stati condannati al confino con la qualifica di ribelli.
Intanto ad Uguccione era subentrato, come Signore di Lucca, il celebre Castruccio Castracani. Le prime mosse del nuovo Signore di Lucca ebbero come obiettivi il ponte di Cappiano e quello sull'Arno. Si provvide subito al loro rafforzamento. L'11 novembre 1320 vennero portate a termine sia la costruzione di un battifolle in legno (bastione) a supporto della torre presso il ponte sull'Arno sia la realizzazione delle opere di rafforzamento delle strutture difensive.
Nonostante i grossi prestiti elargitici dai fuorusciti lucchesi dimoranti in Fucecchio, il Comune dovette ricorrere a sette (7) imposizioni fiscali straordinarie. E non eravamo che all'inizio.
Nel 1322 i nostri amministratori dovettero far fronte ad altri due problemi:
- la CARESTIA provocata dalle gelate invernali;
- la costruzione di una ROCCA (fortezza) nell'area del Castello di Salamarzana oggi parco della Fattoria Corsini.
La ROCCA si rivel˛ in seguito l'opera difensiva la pi¨ efficace.




fucecchionline.com  di  G. Pierozzi  «  2002 / 2015

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicitÓ esclusivamente sulla base della disponibilitÓ del materiale.
Pertanto, non Ŕ un prodotto editoriale sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1, comma III della L. n. 62 del 7 marzo 2001

 


riproduzione vietata senza l'autorizzazione del legittimo proprietario