sezione N                                           Indice sezione  M-N                               Indice generale

Napoleone Bonaparte passa da Fucecchio (1796)

Qualcuno ha asserito che Napoleone Bonaparte, il 26 giugno 1796, si sia addirittura fermato a pranzare a Fucecchio nel Palazzo della Fattoria Corsini. Non esistono in Archivio documenti che comprovino questo assunto.
Ecco, invece, cosa narrano i documenti.

Il giorno 26 giugno, Napoleone partì da Pistoia alle ore 7 del mattino dopo aver spedito un dispaccio al Granduca ed un aiutante a S. Miniato.
Il dispaccio informava il granduca Ferdinando III° che Napoleone, prima di dirigersi negli Stati Pontifici, avrebbe capeggiato una spedizione punitiva contro gli Inglesi acquartierati a Livorno.
L'aiutante di Napoleone andò a S. Miniato ad avvertire il canonico Filippo Bonaparte di scendere al passaggio di Napoleone per la Strada Maestra Pisana perché il generale desiderava vederlo.
Sfrecciando prima per Monsummano e poi per Fucecchio, si presentò puntualmente all'appuntamento con il canonico suo parente che era ad attenderlo lungo la Strada Maestra in compagnia dei cittadini più illustri di S. Miniato che lo invitarono a visitare la città dei suoi avi.
Napoleone declinò l'invito e promise che sarebbe salito a S. Miniato al suo ritorno da Livorno.
Il 29 giugno 1796, Napoleone, tenendo fede alla parola data, pernottò a S. Miniato. La mattina del 30 giugno venne ossequiato dal clero e dalla nobiltà sanminiatese. Il discorso di saluto e di ossequio fu pronunciato da Simone Cardi Cigoli.
A conclusione di questa cerimonia, Napoleone riprese il cammino verso Firenze.




fucecchionline.com  di  G. Pierozzi  ®  2002 / 2015

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicità esclusivamente sulla base della disponibilità del materiale.
Pertanto, non è un prodotto editoriale sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1, comma III della L. n. 62 del 7 marzo 2001

 


riproduzione vietata senza l'autorizzazione del legittimo proprietario