sezione M                                           Indice sezione  M-N                               Indice generale

Mussolini in visita a Firenze (1930)

La visita di Benito Mussolini a Firenze, prevista il 15 maggio 1930, fu accolta con grande entusiasmo anche dai Fucecchiesi.
Fucecchio, il 15 maggio, si vuotò: tutti andarono a Firenze a vedere e ad ascoltare il grande Capo.
A rendere omaggio al conclamato capo del Governo e del Partito Nazionale Fascista si portarono a Firenze anche le Bande di Fucecchio e di Massarella.
Gli antifascisti fucecchiesi inseriti nella famosa lista rossa trascorsero in cella il 14 e il 15 maggio.
Per i fascisti fucecchiesi che, in treno, si recarono a Firenze ci furono due spiacevoli sorprese.
Sui treni speciali allestiti dalle Ferrovie dello Stato erano stati disseminati dei volantini che denunciavano il Regime Fascista.
Quando il treno ebbe superato la stazione di Empoli, i nostri furono sconvolti dalla vista di numerosissime bandiere rosse che sventolavano su numerose ciminiere e su molti alberi.
Giunti a Firenze, i fascisti locali, di fronte all'imponente servizio d'ordine e agli addobbi da parata, dimenticarono i volantini e le bandiere rosse.
Le strade straboccanti di spettatori giunti da ogni località della Toscana e il discorso di Benito Mussolini, la più grande star del Regno d'Italia, ubriacarono di entusiasmo i nostri concittadini.




fucecchionline.com  di  G. Pierozzi  ®  2002 / 2015

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicità esclusivamente sulla base della disponibilità del materiale.
Pertanto, non è un prodotto editoriale sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1, comma III della L. n. 62 del 7 marzo 2001

 


riproduzione vietata senza l'autorizzazione del legittimo proprietario