sezione M                                           Indice sezione  M-N                               Indice generale
Monastero di S. Andrea: i quattro operai (1544)

I monaci e le monache dei monasteri dello stato fiorentino lasciavano alquanto a desiderare perché sembravano essersi dimenticati di Dio.
Assillati dal quotidiano bisogno di risolvere i problemi della sussistenza, quelli della manutenzione dei fabbricati e quelli non meno facili della liturgia (non era facile trovare un sacerdote confessore od officiante quando non si avevano i soldi per pagarli) i religiosi e le religiose dei monasteri avevano appunto accantonato Dio, la Madonna e i Santi.

La Signoria allora tentò di alleggerire i monasteri dei problemi della quotidianità istituendo per ogni monastero degli Operai (amministratori) che avrebbero dovuto provvedere alla manutenzione dei fabbricati, al reclutamento e al pagamento di un sacerdote officiante.
Per il Monastero di S. Andrea vennero nominati 4 Operai:
1- Domenico di Giovanni
2- Iacopo di Arturo
3- Batista di Santi
4- Domenico di Andrea
La Signoria ordinò loro che provvedessero il monastero di un prete e che a nessuna persona fosse permesso di andare in Parlatorio o alle grate senza il permesso degli Operai.




fucecchionline.com  di  G. Pierozzi  ®  2002 / 2015

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicità esclusivamente sulla base della disponibilità del materiale.
Pertanto, non è un prodotto editoriale sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1, comma III della L. n. 62 del 7 marzo 2001

 


riproduzione vietata senza l'autorizzazione del legittimo proprietario