sezione M                                           Indice sezione  M-N                               Indice generale

Malcostume nel 1833

Il caporale di polizia di Fucecchio doveva redigere quotidianamente molti verbali che avevano per oggetto episodi di malcostume e di disordine pubblico.
La prostituzione, in fatto di malcostume, occupava il primo posto.
E al secondo posto troviamo la pornografia, sì, proprio la pornografia. Durante il mercato settimanale, in Piazza Maggiore, si spacciavano tabacchiere (scatoline per il tabacco in polvere destinato ad essere annusato o sniffato) con miniature pornografiche.
Una menzione particolare merita il facoltoso e vedovo Felice Montanelli. Egli disponeva di un vero e proprio Harem di concubine. Quando usciva di casa e si intratteneva in conversazione con qualche conoscente si deliziava nell'uso di parole e di espressioni oscene che scandalizzavano i passanti e mettevano in croce il nostro caporale di polizia.
L'Ordine Pubblico, quell'anno, il 1833, fece registrare al nostro caporale anche i dispetti di Antonio Giusti e di Andrea del Frate. Questi due tizi si divertivano a tirare dalla finestra i pomodori sui passanti.




fucecchionline.com  di  G. Pierozzi  ®  2002 / 2015

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicità esclusivamente sulla base della disponibilità del materiale.
Pertanto, non è un prodotto editoriale sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1, comma III della L. n. 62 del 7 marzo 2001

 


riproduzione vietata senza l'autorizzazione del legittimo proprietario