sezione M                                           Indice sezione  M-N                               Indice generale

Macelli comunali (1885)

Il mattatoio di via Sotto la Valle Ŕ stato sempre chiamato dai fucecchiesi I MACELLI.
Essi entrarono in funzione nel gennaio del 1885 in concomitanza con l'inaugurazione del nostro Cimitero Nuovo.
La storia dei nostri MACELLI cominci˛ il 7 luglio 1866, un mese prima della fine della cosiddetta Terza Guerra di Indipendenza che permise al Regno d'Italia di annettersi il Veneto.
Il 7 luglio 1866 venne emanata la Legge dell'Incameramento dei beni ecclesiastici che, fra le altre cose, prevedeva la soppressione di tutti i conventi.
Vennero soppressi anche gli ultimi due di Fucecchio: quello dei frati di Piazza La Vergine e quello delle monache del Poggio Salamartano.
Il 7 gennaio 1867, i 17 frati del Convento La Vergine, in ottemperanza alla Legge dell'Incameramento dei beni ecclesiastici, dovettero abbandonare il loro secolare convento che divent˛ proprietÓ dello Stato Italiano.
Il convento, su richiesta del nostro Comune, venne utilizzato come caserma per un distaccamento di soldati di stanza a Pisa. Il refettorio venne adibito a stalla.
Il piano terra del fabbricato del NOVIZIATO, esso pure richiesto ed ottenuto gratuitamente dal nostro Comune per ragioni di pubblica utilitÓ, venne trasformato con la modica spesa di lire 1553,20 in MATTATOIO pubblico.
I nostri amministratori inseguivano da anni la realizzazione di un Mattatoio igienico e funzionale; ma non avevano i fondi finanziari per dar corpo al loro sogno..
Il mattatoio realizzato nel fabbricato del Noviziato entr˛ in funzione nel gennaio del 1872.
Appena i soldati se ne furono andati via, il nostro Comune pales˛ la sua volontÓ di vendere il fabbricato del Convento. Lo ricomprarono i frati il 10 giugno 1879. Spesero 15.542 lire.
Il fabbricato del Noviziato non era compreso nel contratto di vendita del Convento. Il Comune non voleva rinunciare al Mattatoio tanto sognato.
La convivenza della comunitÓ francescana con il mattatoio non era affatto consona allo spirito del loro ordine.
- E se noi vi costruissimo un mattatoio nuovo di zecca, sareste disposti a restituirci in cambio il Noviziato? - proposero in sordina i frati al nostro Comune.
I nostri amministratori non se lo fecero ripetere due volte.
I frati, allora, fecero costruire a loro spese I MACELLI di via Sotto la Valle. Spesero 8.827 lire.
Nel novembre del 1884 venne siglato l'atto di permuta:
- i frati rientrarono in possesso del loro Noviziato;
- il Comune si prese il mattatoio nuovo di zecca.
Nel 1993 I MACELLI sono stati chiusi: non servivano pi¨.




fucecchionline.com  di  G. Pierozzi  «  2002 / 2015

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicitÓ esclusivamente sulla base della disponibilitÓ del materiale.
Pertanto, non Ŕ un prodotto editoriale sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1, comma III della L. n. 62 del 7 marzo 2001

 


riproduzione vietata senza l'autorizzazione del legittimo proprietario