www.fucecchionline.com

Fucecchio: Sant'Andrea, monumenti del centro storico

Home Page INDICE

LE TRE CINTE MURARIE DI FUCECCHIO

1a  cerchia = color viola-nero    2a cerchia  = color rosso     3a cerchia  = color verde

Con il vocabolo castello, nel medioevo si voleva semplicemente indicare un paese circondato da mura e la  cinta muraria era il muro che circondava il paese.
Il nostro paese è stato sede, nel volgere di quattro secoli, di tre castelli:
1- quello feudale dei cadolingi detto Castello di Salamarzana;
2- quello comunale del 1187 detto Castello Vecchio;
3- quello comunale del 1300 detto Castello Nuovo.

Ognuno di questi castelli aveva una sua cinta muraria
Della cinta muraria del castello feudale, situato sull'area della Rocca del 1300,  è rimasta qualche vestigia.
Delle altre due cinte murarie è rimasto soltanto il muro del Poggio Salamartano.

La fine delle mura castellane

Dal 1500 al 1600 le mura castellane sparirono nel senso letterale della parola.
Siccome dopo l'invenzione delle armi da fuoco le mura non servivano più a niente, esse non furono più sottoposte a nessuna opera di manutenzione. E senza la manutenzione nel volgere di pochissimi anni le mura cominciarono ad andare in rovina.
Con il pretesto della "rovina" era facile ottenere il permesso di prelevare dalle mura castellane in rovina un cospicuo numero di mattoni da destinarsi ad opere murarie di pubblica utilità.
Nessuno si prese cura di disegnare almeno i lati perimetrali delle mura, di trasmetterci le misure della  loro altezza e del loro spessore.
I frati e le monache attinsero a larghe mani dalle "mura in rovina".
A questo punto, anche il nostro Comune non volle rimanere secondo a nessuno.
Con i mattoni delle mura ammattonò tutte queste vie:
- via Donateschi
- Borgo Valori
- largo piazza Vittorio Veneto
- via S. Giovanni
- via Guglielmo di S. Giorgio
- via Castruccio

Non ancora pienamente soddisfatto, il nostro Comune, il 18 gennaio 1569,chiese ed ottenne dal duca Cosimo I dei Medici la licenza di servirsi di cinque o seimila mattoni delle mura per riparare la stanza del Consiglio Comunale.
Analoga operazione venne compiuta nel 1588 per risistemare sia la Cancelleria ( palazzo comunale ) sia il Palazzo Pretorio.

Home Page INDICE




fucecchionline.com 
®  2002 - 2015

Immagini della Toscana www.toscanavacanzeviaggi.it
Ospitalità in Toscana www.retetoscana.it

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicità esclusivamente sulla base della disponibilità del materiale.
Pertanto, non è un prodotto editoriale sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1, comma III della L. n. 62 del 7 marzo 2001

 


riproduzione vietata senza l'autorizzazione del legittimo proprietario