www.fucecchionline.com

Fucecchio: Sant'Andrea, monumenti del centro storico

Home Page INDICE
Area Piazza dei Caduti
IL LICEO SCIENTIFICO

Pochissimi fucecchiesi sanno che nel corso del secolo che va dal 1800 al 1900 la Piazza aveva ospitato una scuola superiore di cui era stato per molti anni insegnante di lettere il celebre canonico fucecchiese Gaetano Maria Rosati, fondatore dell'Ospedale S. Pietro Igneo e della rinata Confraternita della Misericordia nonché primo parroco della Parrocchia di S. Maria delle Vedute.
Anche gli edifici scolastici rappresentano dei veri e propri monumenti, culturali, per ogni comunità che li ospita. La Contrada ha perciò potuto rigustare un suo antico sapore. In questa piazza era sempre esistita una scuola superiore, magari destinata ai figli di papà, sin dal medioevo. Questa scuola si trovava nell’attuale Palazzo Pacini a diretto contatto con l’ala destra del Palazzo Pretorio.
Dal 1992 l'edificio della ex Delegazione di Governo e poi della Pretura di Fucecchio - soppressa quest'ultima il 20 maggio 1925 - ospita il tanto sognato Liceo Scientifico.
 

Nel 1699, al posto dell'attuale fabbricato del Liceo, c'erano due case. E proprio in quell'anno, il 1699, il Consiglio comunale deliberò l'acquisto di quella posta sulla sinistra, che faceva angolo con l'attuale via Mario Sbrilli, per ridurla a Palazzo Comunale che allora veniva chiamato Cancelleria.


La vecchia Cancelleria (palazzo comunale), demolita alla fine del 1699, si trovava al centro di piazza Vittorio Veneto ed aveva la facciata rivolta verso il Palazzo Pretorio.
Nel 1700 la casupola acquistata dal Comune e demolita fece posto al nuovo Palazzo comunale; attaccata al Palazzo comunale rimase l'altra casa di cui diventò proprietario il signor Cocchi che la fece innalzare al di sopra della Cancelleria.
Nel 1854 la casa del sig. Cocchi venne acquistata o ereditata dal Regio Ospedale di S. Maria degli Innocenti di Firenze.
Sotto la costante pressione del Delegato di Governo ( questore politico) che aveva la propria sede nel Palazzo Comparini in Via Castruccio, il Consiglio Comunale, nel 1855, lasciò libero il palazzo comunale di piazza Vittorio Veneto ed acquistò per lire 8.177 aumentate del 10% la confinante casa ex Cocchi ( gli uffici comunali erano stati trasferiti nell'attuale Palazzo Montanelli Ducci di via Lamarmora) per ridurli a Palazzo della Delegazione di Governo.
Nel 1856 il Palazzo comunale di piazza VittorioVeneto e l'adiacente Casa ex Cocchi vennero demoliti e fu iniziata la costruzione del Palazzo destinato alla Delegazione di Governo, il fabbricato che attualmente ospita il Liceo Scientifico.
Il palazzo venne ultimato nel dicembre del 1858 ed inaugurato nel 1959: venne chiamato Palazzo della Delegazione di Governo e tale rimase fino al 1865.
Dal 1865 al 1883 diventò Palazzo del Delegato di Pubblica Sicurezza.
Dal 1883 al 1925 venne denominato Palazzo della Pretura.
Le destinazioni d'uso del fabbricato dopo il 1925 sono state molteplici:
- sede di una banca e del Partito Nazionale Fascista
- abitazione per numerose famiglie nel secondo dopoguerra
- Palazzo della Cultura o Biblioteca Comunale negli anni '70
- sede dell'Associazione Intercomunale N. 17 e di alcune sezioni della Scuola Media Giuseppe Montanelli e Pinacoteca Arturo Checchi
- alloggio dell'Archivio Storico e dell'Archivio Post- Unitario
- Scuola Media G. Pascoli.
- Dal 1992 il Palazzo è stato destinato a Liceo Scientifico.

Home Page INDICE




fucecchionline.com 
®  2002 - 2015

Immagini della Toscana www.toscanavacanzeviaggi.it
Ospitalità in Toscana www.retetoscana.it

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicità esclusivamente sulla base della disponibilità del materiale.
Pertanto, non è un prodotto editoriale sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1, comma III della L. n. 62 del 7 marzo 2001

 


riproduzione vietata senza l'autorizzazione del legittimo proprietario