www.fucecchionline.com

Fucecchio: Sant'Andrea, monumenti del centro storico

Home Page INDICE
Area piazza Garibaldi
IMMOBILE DELLA CANONICA DELLA COLLEGIATA


la canonica della Collegiata
(foto di Giacomo Pierozzi)

Anche la canonica, al pari del Palazzo della Volta è un monumento della nostra Fucecchio e soprattutto della Contrada di S. Andrea. Quando in una prossima pubblicazione parleremo dei fatti che avvennero nell’area della Contrada e dei gruppi organizzati che vi operarono comprenderemo ancora meglio la monumentalità di certi edifici che, come quello della canonica della nostra Collegiata, ospitarono, ad esempio, una confraternita come quella dei Frustati neri o di S. Giovanni Battista.
Nell’edificio, ridotto a canonica della Collegiata soltanto nel 1784-1787, si trovavano la sede amministrativa, l’ospedale, l’appartamento del guardiano, la chiesa e, al suo esterno, anche il cimitero della Compagnia di S. Giovanni Battista che vantava alcune centinaia di iscritti – addirittura 400 !- ed una data di nascita incredibile: il 1374. E questa Compagnia sarebbe sicuramente sopravvissuta fino al ventesimo secolo se non fosse stata soppressa dal Granduca Leopoldo I° nel 1783.
I confratelli delle Compagnie esercitavano tutti quanti il diritto di voto perché le cariche erano elettive. I dirigenti, nei tempi che noi consideriamo neri, venivano eletti da ogni socio e la maggioranza dei soci o confratelli era costituita da persone povere ed analfabete. Noi di questa sede possiamo proporvi l’immagine della pianta dei due piani.
Della chiesa intitolata a S. Donnino, conserviamo ancora intatta la volta a botte dipinta dal Bamberini nel 1718. In un angolo di questa volta possiamo vedere dipinto il castello di Fucecchio come si presentava all’inizio del 1700. La Contrada di S. Andrea, una ventina di anni fa, donò a tutti i contradaioli la riproduzione del dipinto della cupola della chiesa di S. Donnino martire la cui festività cade il 12 ottobre di ogni anno. La contrada potrebbe escogitare delle iniziative per rispolverare la memoria ed anche il culto dei santi a cui erano intitolate le chiese e gli oratori presenti nella sua area: S. Donnino, San Giovanni Battista, S. Giobbe, San Biagio, San Rocco, S. Niccolò da Bari il protettore degli scolari, S. Cristoforo, S. Leopoldo, S. Margherita, S. Pietro Igneo, S. Francesco d’Assisi e Santa Chiara.
Al tempo della Pieve di S. Giovanni e cioè fino al 1784 l’edificio della compagnia dei Frustati neri era scorporato dalla chiesa. Questo edificio vi venne incluso quando venne costruita la nuova Collegiata (1787).

Home Page INDICE




fucecchionline.com 
®  2002 - 2015

Immagini della Toscana www.toscanavacanzeviaggi.it
Ospitalità in Toscana www.retetoscana.it

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicità esclusivamente sulla base della disponibilità del materiale.
Pertanto, non è un prodotto editoriale sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1, comma III della L. n. 62 del 7 marzo 2001

 


riproduzione vietata senza l'autorizzazione del legittimo proprietario