FUCECCHIONLINE.com

Storia, arte e cultura

www.fucecchionline.com
Bruno Lotti

L'INCONTRO

il romanzo del nostro concittadino BRUNO LOTTI

Bruno Lotti è nato il 2 dicembre 1946 a Fucecchio (FI). E' stato tecnico di laboratorio presso l'A.S.L. 11, e ora è in pensione.
Dipinge da sempre ed esegue alcune tecniche calcografiche, come l'acqua forte.
Ha cominciato a scrivere racconti polizieschi nel 2005.
"LA CASA PARLANTE", una novella per bambini, è stata donata dall'autore all'organizzazione benefica Anthos, impegnata nella ricerca del vaccino antiAIDS in Uganda.

"L'INCONTRO" è il suo primo romanzo poliziesco e il racconto autobiografico IL VIAGGIO.
Fa parte dell'Associazione Culturale "Rosaemundi" di Empoli (FI)

il romanzo

.... Dall'appartamento provenivano degli spari, segno evidente che c'era qualcuno. I due agenti sfoderarono le pistole d'ordinanza, si posero ai lati della porta, quindi suonarono il campanello. Nessuna risposta: i rumori cessarono di colpo.
Suonarono di nuovo e Ambrosini disse con voce tonante: "Aprite, polizia!! e, contemporaneamente, sferrò un calcio poderoso alla porta che si aprì di schianto. Nacci si diresse, guardingo, verso le stanze sulla destra; il maresciallo, tenendo l'arma a due mani, procedette verso la camera: era vuota.
L'altra porta era socchiusa.
Doveva aprirla. Fece cenno a Nacci di coprirlo e si avvicinò alla porta, a sinistra della quale c'era uno stanzino aperto dove il brigadiere prese posizione.
Ambrosi poggiò la spalla destra al muro, con la pistola pronta, e, cercando di esporre il meno possibile il suo corpo, impugnò la maniglia della porta con la mano sinistra... una sventagliata di proiettili di mitraglietta, sparati dall'interno della camera, gli impedirono ulteriori movimenti.
Nell'attimo di pausa che seguì agli spari, il maresciallo entrò d'impeto nella camera: la finestra era aperta, la stanza vuota.....

in vendita presso le librerie di Fucecchio - ISBN 978 -88 -7606 -193 -6

Alcune sue poesie
 

Parole

Sgorgano fredde e impietose
come un ruscello di montagna.

Bruciano come la lava
di un vulcano.

Sussurrano senza soluzione
di continuità.

Attraversano l'universo
incapaci di morire.

Tramonto

Un caleidoscopio di forma e di colori
che si dissolvono e si ricreano
senza darti il tempo di capire cosa osservi.

E' il passato e il presente della tua vita
che scorrono davanti ai tuoi occhi,
come se tutto ciò che è sedimentato nella tua memoria,
riappaia velocemente e velocemente svanisca con il vento,
come il turbine dei tuoi pensieri.

     
 

 




fucecchionline.com 
®  2002 - 2015

Immagini della Toscana www.toscanavacanzeviaggi.it
Ospitalità in Toscana www.retetoscana.it

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicità esclusivamente sulla base della disponibilità del materiale.
Pertanto, non è un prodotto editoriale sottoposto alla disciplina di cui all'art. 1, comma III della L. n. 62 del 7 marzo 2001